Usciamo mamma?

IMG_20180226_123027Ben ritrovati cari Amici e Amiche!

Come promesso vi racconto la terza parte di questo breve excursus su i miei progetti dedicati ai bimbi (vedi post precedenti Welcome Francesco!

La borsa per un bimbo  Notti calde con questo sacco nanna in stile giapponese!

Innanzitutto a volte noterete che non sempre riesco a essere costante con il blog e c’è un motivo: i progetti che creo sono frutto di una ricerca e uno studio a volte un po’ lungo.

Per realizzare il fasciatoio (che successivamente ho replicato) ho dovuto studiarmi dei video in tedesco e per me che non lo conosco ha richiesto un lavoro non da poco.

Questo è per me entusiasmante, affascinate perché scopro sempre qualcosa di nuovo e sto arricchendo il mio bagaglio.

Le creative sono tantissime e fanno dei video tutorial davvero splendidi sia per la chiarezza che nei manufatti che elaborano passo passo.

È un continuo scambio di informazioni e sapere e mi piace condividerlo con voi, sperando che possa esservi d’aiuto.

L’argomento “fasciatoi da viaggio” è un tema trattato in moltissimi video, ma quello che vi sto per proporre mi è piaciuto molto per l’organizzazione al suo interno.

Vi lascio innanzitutto i link del video

video parte 1

video parte 2

video parte 3

Vi racconto come ho realizzato questo fasciatoio.

Esso è costituito da due quadrati di stoffa di dimensioni 75*75 cm

sul lato sinistro si realizzano 3 tasche

  • 1 tasca per i pannolini di 23 *19 cm
  • 1 tasca per le salviette da 20 *16 cm
  • 1 tasca per le creme da 30 * 33 cm con cerniera

per tutte le tasche dovrete considerare che la stoffa va in doppio.

Per tutte le tasche ho bordato i lati con lo sbieco utilizzando il piedino apposito, ma si può fare anche senza, basta mettere bene gli spilli.

Per la tasca con cerniera guardate il video 2 e vedrete che è molto semplice.

L’imbottitura l’ho messa solo nella zona senza tasche e ho trapuntato con il piedino doppio trasporto.

Per comodità ho tracciato delle linee dove effettuare le cuciture con la penna cancellabile che in seguito ho cancellato con il ferro da stiro.

In seguito ho sorfilato con la taglia e cuci i tre strati, imbottitura e le due stoffe esterna e interna, in modo tale che una volta messo lo sbieco nei contorni, i bordi erano precisi,senza stoffa in più.

Ho realizzato il manico (35 * 17 cm) ripiegato su se stesso.

Le due parti della chiusura

  • 1 pezzo di stoffa piegato in due da 16 *21cm ( in questo ho applicato 3 bottoni automatici per regolare la chiusura in base a quanta roba vi è dentro)
  • 1 pezzo di stoffa piegato in due da 34* 16 cm

e…appena ho completato ne ho fatto un altro, usando però una stoffa con le ranocchie!

In entrambi i casi devo ringraziare la “Merceria e dintorni”

perché le stoffe che hanno sono una più bella dell’altra!

Con la rimanenza ho realizzato un bavaglino con il motivo del ranocchio ricamando sia i contorni, il quadrifoglio, che il nome utilizzando la tecnica del free motion.

Che ne pensate?

Spero di esservi stata d’aiuto.

Alla prossima!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...